2 gradi e non sentirli!

29 Gen 2018
Vota questo articolo
(3 Voti)

26994236 1262717520495961 7194712815095107314 n

Mattinata fredda quella di sabato scorso, il termometro segnava solo 2 gradi, ma la passione si sa che scalda molto più di un giubbino...

Alzato di buon'ora decido di partire presto per affrontare lo spot designato di prima mattina.

inizio a sondare i drop con l'ormai collaudato jika rig, tecnica che amo nel periodo invernale poichè consente di stazionare nella strike zone per molto tempo pur muovendo l'esca in maniera continua.

Abbinata al jika rig scelgo un'esca morbida tale da muoversi il più possibile ad ogni mio tocco, possibilmente anche molto salata in modo da ingolosire il pesce una volta data la prima bocconata, il nuovo OSP DOLIVE BEAVER da 3,5'' fa proprio al  caso mio, il suo movimento sia in caduta che in azione di pesca lo rende il candidato ideale, inoltre basta un piccolo peso da 3.5 gr per renderlo ''vivo''.

beaver 6 eye-shot-rig-zappu-avec-dolive-craw 1

Arivvo quindi nei pressi di un albero sommerso posizionato circa a 6 metri di profondita ed inizio l'azione di pesca sondando le zone limitrofe, all'imporvviso una leggera trattenuta, sollecito nuovamente l'esca in maniera lieve e sento il filo tendersi... al 3 ferro e sento la mole...dopo un breve combattimento la ZENAQ B4-69 porta il bass dritto nel guadino, un bellissimo pesce che conferma l'efficacia di questa combo!

foto di rito e si ritorna a pesca, durante l'arco della giornata ho poi preso altri pesciotti, niente di che ma nel periodo invernale non si scarta nulla!

 

 

Top