Centipede Handle

01 Apr 2020
Rate this item
(1 Vote)

Come vi sentite voi quando andate a pescare con attrezzatura che non è vostra? Quando dovete affrontare una sessione di pesca con un mulinello che non è il vostro, con una canna prestata e con la quale non vi fidate a forzare in lancio perché non ne conoscete la storia... Io personalmente non impazzisco per queste cose. Ci tengo molto alla mia attrezzatura, alle avventure che abbiamo passato assieme ed a quelle che progetto costantemente. Si crea un legame con ogni pezzo dell'attrezzatura.. prendiamo ad esempio il mulinello.. quando ancora è nuovo si passano ore a guardarlo, a studiarlo, a imbobinarlo, a girare la manovella, a regolare la frizione e a pensare a quando sarete davanti all'acqua cercando di vincere il pesce che sognate. Ci tengo alla mia attrezzatura, ma non è in condizioni perfette.. può capitare infatti di appoggiare la canna in malo modo e di strisciarla.. ma ogni striscia in fondo racconta una storia, la mia storia.

Ecco che i nostri "giocattoli"  acquistano un valore diverso per noi, un valore ed un'identità che li renderà diversi dai loro fratelli che potete ritrovare in negozio. Come scrisse Antoine De Saint-Exupery ne "Il Piccolo Principe": "È il tempo che tu hai perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante." Una canna dello stesso modello non sarà mai esattamente come la vostra..

Tutto questo ci porta a parlare della personalizzazione delle attrezzature: la customizzazione.

Ci sono molti motivi per apportare migliorie o modifiche, a volte per scopi tecnici, altre per motivi estetici. I primi vi assicuro non essere più importanti dei secondi se vi consentono di essere più felici di quello che avete in mano. Anzi. Più siete soddisfatti di quello che stringete, più affronterete in serenità la pescata. Perché pescare non è un lavoro per quasi nessuno di noi, ma una passione ed una fonte di rinascita. Proprio quello che ci vorrebbe periodo buio.

Un esempio di customizzazione sono le Centipede Handle prodotte da una ditta giapponese specializzata nel settore, la Livre, su commissione della Golden Mean. Un prodotto esteticamente molto accattivante, manovella in alluminio 7075 (una lega di alluminio più leggera e resistente rispetto all'alluminio commerciale) con pomelli in titanio. Non serve aggiungere molto altro secondo me, però va da sé che questo handle permette di alleggerire nella maggior parte dei casi il vostro mulinello, permettendovi in contemporanea di esercitare maggiore forza sulla struttura della manovella. Ovviamente può essere utile sostituire una manovella da casting con una più lunga per guadagnare comodità e leva, utile nella ferrata. A questo proposito ci sono più versioni disponibili.

4 sono le versioni per i mulinelli da casting:

- BAIT S90 - SHIMANO

- BAIT D90 - DAIWA

- BAIT S100 - SHIMANO

- BAIT D100 - DAIWA

4 quelle per i mulinelli da spinnig:

- SPINNING S80 - SHIMANO

- SPINNING D80 - DAIWA

- SPINNING S100 - SHIMANO

- SPINNING D100 - DAIWA

Sostanzialmente per il casting si ha una versione con 9 cm di lunghezza ed una con 10 cm, delle quali vi è il rispettivo modello compatibile per mulinelli da baitcasting di casa Shimano e le rispettive compatibili con i mulinelli di casa Daiwa, Abu e Pflueger.

Per quanto riguarda i modelli da spinning vi sono sempre due versioni: una da 8 cm e una da 10 cm di diametro. Ed anche in questo caso si hanno le rispettive versioni compatibili con i  mulinelli Shimano (fino alla misura 3000) e Daiwa (fino alla misura 2500).

Devo ammettere però una cosa... Io l'ho scelto principalmente perché è stupendo e ci tengo a rendere speciale la mia attrezzatura.

 

24-1

24-2

24-3

 

24-4

24-524-6

Top