Zenaq Snipe 78XX

24 Abr 2020
Valora este artículo
(0 votos)

Durante questa giornata di pulizie ho messo le mani sulla mia Snipe 78XX per darle una lucidata e subito mi ha portato alla mente le avventure passate. In questa quarantena è un attimo trovarsi con la mente a viaggiare nei ricordi e penso proprio di ricordarmi ciascuno dei pesci presi con questa canna: la nostra storia è iniziata in modo un poco, come dire..., strano. Il primo pesce preso e successivamente perso è stato un luccio perca di dimensioni davvero notevoli (sul metro), mentre andavo a branzini. Nell'attesa che il mio compagno di pesca aprisse quel maledetto guadino che si era bloccato, io ed il luccetto ci stavamo guardando in faccia fin che non ha deciso di fare la sua mossa finale, una bella testata con la quale si è slamato. Peccato, ma pochi minuti dopo è venuto a trovarmi un branzinetto che mi ha reso molto contento!

Io e la mia Snipe siamo poi andati a prendere i primi aspi, quindi abbiamo fatto prove a siluri vincendo una sfida importante con un silurotto in mezzo ad un fiume in piena e 20 lb di trecciato. E poi ancora la stagione a branzini, che si è rivelata molto interessante. E negli intermezzi qualche cavedano, bass, barracuda e luccio.

Si tratta di una canna da pesca davvero eccezionale. Entriamo nelle specifiche: una canna in due pezzi nata per la pesca da riva, presenta una sezione inferiore più robusta e una superiore più sensibile e progressiva, questo le permette di gestire una grande varietà di artificiali. Rispetto alla sorella minore la 78xx è dedicata all'utilizzo di esche più pesanti per la ricerca di pesci più importanti, sempre dentro il range dello spinning medio-leggero. Oltre alla possibilità di effettuare lanci con una gittata notevole la prima cosa che vi colpirà è la conduzione delle esche. Riuscirete a sentire le gomme che utilizzate sul fondo, anche se di dimensioni contenute, ma soprattutto avrete una risposta fantastica con artificiali quali jerk e minnow vari. La progressività e sensibilità della sezione superiore, unita alla robustezza di quella inferiore, permette di condurre jerkate efficaci con jerk e long-jerk senza perdere mai il contatto con l'artificiale e senza dargli un colpo troppo secco che lo porti a driftare prima di aver nuotato per almeno un breve tratto. Questo rende più reale il movimento di queste esche e vi garantisce di essere pronti a rispondere alla mangiata in qualsiasi momento del recupero.

Io personalmente mi sono innamorato di questa canna ed è tra quelle che mi porto appresso più spesso.

31-1

 

31-2

31-4

31-8

31-9

31-5

31-3

31-6

Top