Cheppie day 2

18 Giu 2020
Vota questo articolo
(0 Voti)

Sono un poco in ritardo ma comunque volevo raccontarvi delle altre due uscite di pesca mirata alla cattura delle cheppie.

In questo articolo nello specifico parleremo della seconda uscita, allerta spoiler... un grande buco nell'acqua.

Non tutte le uscite riescono col buco... a no, questa è proprio uscita con il buco..

Spesso solo poche volte si realizzano numerose o  grandi catture, ma fa parte del gioco.

Purtroppo non sempre il nostro tempo libero coincide con il momento migliore in cui il pesce è più attivo, e questo è stato il caso nostro.

Appena Stefano ha finito di lavorare siamo partiti tutti per trovarci sul Piave: l'avventura ha visto come protagonisti Stefano, Michele ed il sottoscritto. Appena arrivati ci siamo trovati una bella sorpresa: i livelli del fiume erano ben diversi da quello che avevamo visto dalla webcam e soprattutto l'acqua che dal monitor era cristallina e bassa nella realtà era alta e abbondantemente torbida. Fatto un giro nel posto dove le avevo prese qualche giorno prima, abbiamo deciso di dirigerci verso le macchine a bere qualche birra per poi spostarci a monte del fiume nella speranza che  fosse più pulita.

Non ha funzionato, l'acqua era sporca e molto alta... Stefano ha anche provato, ma inutilmente, a guadare il fiume.

Presi per disperazione abbiamo deciso di affidarci a google maps per vedere se c'erano posti dove l'acqua rallentava e si poteva raggiungere una buca, tanto per poter fare almeno qualche lancio. Visto lo spot ci siamo addentrati per sentieri ormai abbandonati, camminando quasi alla cieca per un bel tratto, attenti a pozzanghere che parevano shallow ma in realtà erano fonde più di un metro... Un'avventura che alla fine è finita nel punto che avevamo intravisto da google, ma ovviamente il passaggio per raggiungere il bojo non c'era.

Che volete che vi dica, non sempre va per il meglio, ma io ho passato un pomeriggio in ottima compagnia ritrovando un amico brontolone che non vedevo da mesi e conoscendo anche un altro ragazzo davvero simpatico. Non importa se non abbiamo visto le cheppie dopo quasi 200 km, l'importante è divertirsi, ridere, bere birra, conoscere posti nuovi da provare nelle volte successive e avventurarsi nell'ignoto. Poi i pesci li prenderemo la volta successiva (ed effettivamente è andata così).

43-1

43-5

43-243-343-4

Top