Zonk Sinpen 77, un'esca in più per le spigole

10 Feb 2024
Rate this item
(4 votes)

Nel 2021 la famiglia Zonk di casa Megabass si è allargata con la sinking pencil ZONK SINPEN 77, un artificiale affondante nato appositamente per la ricerca della spigola.

  • Dimensioni: 77 millimetri
  • Peso: 14.5g
  • Tipo: sinking
  • Profondità del recupero: variabil

IMG 6652

Se recuperata a bassa velocità ottiene un nuoto lineare naturale associato ad un wobling non invasivo. Aumentando la velocità si incrementa la motilità dell'esca mantenendo l'assetto di nuoto. Naturalmente variando le velocità ed associandole a pause o a jerkate e twich si ottengono cambi di direzione e sfarfallii attraenti per le prede. Il bilanciamento è stato studiato con dei pesi fissi di cui uno piatto sulla prima porzione dell'esca (ovvero dall'occhiello in testa fino a quello dell'ancoretta di pancia) ed altri tre sulla parte della coda. Questo bilanciamento permette di raggiungere distanze di lancio molto lunghe, caratteristica fondamentale per "battere" più acqua possibile durante la ricerca dei nostri target.

IMG 6655

La variazione principale rispetto al classico minnow consiste nella piccola paletta studiata per mantenere il livello di profondità raggiunto all'inizio del recupero. Una volta lanciato è sufficiente pazientare un po' per lasciarlo affondare fino alla profondità desiderata. Riprendendo il recupero l'artificiale nuoterà secondo traiettoria, mantenendo la profondità senza scendere ulteriormente. Iniziando il recupero immediatamente dopo l'impatto con l'acqua l'esca entrerà in azione appena sotto la superficie, aspetto sicuramente utile per poter pescare in bassi fondali dove altri minnow si impianterebbero dopo due giri di manovella, oppure per quando i pesci sono attivi nel primissimo strato d'acqua.

ppaletta

Lo Zonk Sinpen 77 nel saltwater trova applicazioni sia in mare che in laguna. Sia su pesci attivi in superficie, grazie al recupero appena spiegato, che su pesci più pigri. In laguna, infatti, capita spesso di affrontare periodi di apatia delle spigole, ma grazie al nuoto poco invasivo e più naturale associato ad un recupero lento lo Zonk Sinpen può rimanere per più tempo nel campo visivo del target, suscitando l'istinto predatorio. Inoltre, quando l'artificiale attraversa dei tagli di corrente o viene recuperato in modo più irregolare produce degli sfarfallii altrettanto validi nel suscitare gli attacchi dei predatori.

Dimensioni contenute (7.7 cm) a fronte di un'ottima lanciabilità, sinuosità e naturalezza del movimento, possibilità di utilizzarlo con recuperi lenti o veloci, regolari o più erratici, sotto il pelo dell'acqua o a profondità variabili. Queste le caratteristiche dello Zonk Sinpen che, associate alle qualità costruttive della casa Megabass, rappresentano un mix eccezionale per un artificiale tutt'altro che convenzionale. Un'alternativa che trova svariati impieghi nella ricerca della spigola, ma che non disdegna l'incontro di altre specie abituate a predare pescetti di piccole dimensioni.

Insomma, lo Zonk Sinpen 77 di casa Megabass è un artificiale versatile in tutto il settore marino, perciò un artificiale che vale la pena avere nella propria tackle box. Un'arma da sfoderare nei momenti di creatività durante le nostre avventure in saltwater

IMG 6649IMG 6648

yuki

Top